lunedì 31 luglio 2006

Cima Viola, "Viola bacia tutti" - prima ascensione

Primo atto nel 2004, con Popi Miotti e Christian Gianatti. Tracciare la via centrale e diretta su questa enorme parete, dove Popi ne era stato il primo salitore nel 1977 (via del "Ritorno alle origini").
Siamo ad ottobre e dopo il lungo avvicinamento saliamo nel pomeriggio 3 tiri di corda, poi bivacchiamo alla base e la pioggerella notturna ci fa cambiare idea per il giorno dopo... si torna a valle.

Due anni più tardi torniamo ancora qui, non prima di aver avvisato al telefono Popi che senza problemi ci lascia andare senza di lui.
Con il local grosino Giuliano Bordoni e Rossano Libera attacchiamo più a sinistra rispetto al precedente tentativo ed in 2 giorni di scalata, bivaccando a due terzi di parete, saliamo in arrampicata libera seguendo tutte le linee logiche del muro roccioso. Ne esce una bellissima via di stampo alpinistico, senza spit e senza forzature.

La parete ancora in lontananza

martedì 25 luglio 2006

Quota 3007, "Ferro e Sungia", via nuova

In Val del Ferro con Anna e Giovanna, con chiodi per aprire vie e l'occhio che vaga a cercare qualcosa di invitante. Lo troviamo su una parete a monte del Bivacco Molteni, quasi attaccata alla cima principale del Ferro. Saliamo velocemente con qualche passo delicato in basso, dove la via è più verticale, finendo con alcuni tiri su placche più facili, in totale 300 metri di via.
Il nome è un riferimento a quello che è appena successo giù sotto sui sassi della Val di Mello.

Val del Ferro, Quota 3007, "Ferro e Sungia"

giovedì 20 luglio 2006

Pizzo Cengalo, parete Est, vie nuove

La parete più alta della Val Porcellizzo è un bellissimo insieme di torri e pilastri separati da canalacci pericolosi dove salivano le vecchie vie. Dal 1992 al 2006 qui ho sempre scoperto qualcosa di nuovo che ci ha regalato delle belle vie, alcune diventate famose e ripetute (le fessure di "Dalai Lama" e la spittata "Don Carlos"), altre più avventurose e aperte per il puro piacere di esplorare ("Dalla via", "Gran Diedro", "Velociraptor").

Da sin. "Don Carlos" (1997), "Velociraptor" (2006),
"Gran Diedro" (1992), "Dalai Lama" (1992), "Dalla via" (1995)

domenica 2 luglio 2006

Da solo sul Pizzo Badile, le vie

1991, senza corda e "a vista" su "Neverland" alla parete Nordest
(foto di Abbondio Spinelli, nella cordata che stava salendo la stessa via)

sabato 1 luglio 2006

Picco Luigi Amedeo, "Tutto Vero", prima salita

Già nel 1990 eravamo sul Picco per una via nuova, nel lato destro della parete avevo individuato una linea continua di fessure che portavano fino in cima. Con Adriano (Marini) e Oscar (Meloni) riuscimmo a salire per 3 tiri poi Oscar volò in fondo al tetto del terzo tiro e decidemmo di calarci.
La linea rimase lì, anni dopo anche Igor Koller e Dino Kuran la lasciarono stare, preferendo aprire la meno indipendente linea di "Denti del granito", che interseca a metà la via di Carnati e Bianchi.

All'Hotel Picco con Adriano
Il primo tiro 16 anni prima