sabato 10 gennaio 2015

MISTO MALENCO

Un'altro inizio stagione invernale con temperature alte ma quest'anno anche con poca neve. Per cui la possibilità di andare ad esplorare nuovi terreni in quota con avvicinamenti ancora agevoli su neve portante. Dopo un warm up alla Parete della Diga di Alpe Gera in alta Val Lanterna, con Giacomo Rovida e Andrea "Panzina" Salvetti siamo nel Vallone di Scerscen a salire la prima di una lunga serie di colate e linee di misto che salgono lungo i contrafforti del Sasso Nero. Luogo isolato e bellissimo, al cospetto del Bernina. Apriamo "Here We Go", 200 metri divertenti e con alcuni passaggi inusuali tra roccia e ghiaccio. Qualche giorno più tardi, prima dell'arrivo della neve (anzi, sotto la prima leggera nevicata), esploriamo la Val Poschiavina ma troviamo solo una linea salibile che apriamo e chiamiamo "Je suis me stess".


Primo tiro alla Parete della Diga
Passo di boulder al quarto tiro sulla Parete della Diga

Ultime sottili colate in cima alla Parete della Diga

Piz Roseg visto dal Vallone di Scerscen

Sasso Nero, la bastionata rocciosa con tante colate ancora da salire

Secondo tiro di "Here We Go", Sasso Nero

Secondo tiro di "Here We Go", Sasso Nero
Inizio dry sul quarto ed ultimo tiro di "Here We Go", Sasso Nero

"Here We Go", Sasso Nero
"Je suis me stess", Val Poschiavina

Al centro della foto, la linea di "Je suis me stess"

In doppia da "Je suis me stess", sopra il lago di Gera

Nessun commento:

Posta un commento