giovedì 12 febbraio 2009

Valmalenco bouldering

Valmalenco bouldering: non c'è la quantità di sassi della vicina Valmasino ma in ogni angolo della valle le possibilità sono ancora in fase di esplorazione.
Il fotoreport delle zone più interessanti.

Masso di Arquino, a due passi da Sondrio, i passaggi del lato Nord
Fo a Spriana, Sasso Primo
Spriana , "Loskot" (7b), nel giorno della prima salita "in sequenza",
prima Daniele Bernasconi poi Michele Comi poi io (foto M.Comi)

Spriana, una parte della mappa
Spriana, Sasso della chiesa

Water bouldering al rifugio Bosio, Airale
Massi a Campo Franscia
locandina raduno 2003
Area del Largone, Val Lanterna
Ale Gianatti, nuovi massi al Largone
Area Spiagge, Campo Moro
Campo Moro area Spiagge, "Volo eterno", prima salita
Placca di serpentino perfetto a Campo Moro, Spiagge
Campo Moro, sotto la diga di Gera (foto Pagno)
Norbert a Campo Moro, entrata Val Poschiavina

Val Poschiavina, Piero Gianfranceschi in esplorazione blocchi
Massimo Sala, Ice bouldering al Laghetto della Squaw, Val Poschiavina
Voce ai massi di Senevedo
Panzina allo storico Masso del milite, Chiareggio
Bouldering all'Alpe Ventina, Rifugio Porro

Nessun commento:

Posta un commento